Borgofranco sul po

Rapine, auto rubate, stroncata baby gang

Trentacinque episodi criminali, da ottobre 2017 a gennaio, nove auto rubate, un inseguimento con speronamento dell'auto della polizia di Stato. Rapine, lesioni, utilizzo improprio di carta di credito, furti a scuole e ambulatori medici. Tutto questo a 16-17 anni. La squadra mobile di Modena (insieme ai colleghi di Ravenna e Faenza) ha fermato una baby gang da tempo attiva sul territorio della città emiliana. Cinque le misure cautelari applicate, nei confronti di minorenni tunisini: tre sono stati collocati in comunità, gli altri due in un carcere per minori. Come spiega il vice questore aggiunto Marcello Castello, i cinque in più di una occasione "hanno usato violenza inaudita, per esempio trascinando a terra la vittima di una rapina". In una perquisizione la polizia è riuscita a recuperare i loro cellulari, trovandovi all'interno le riprese dei reati commessi. Determinante per identificare i componenti della baby gang è stato il pentimento di uno di loro, che ha permesso di identificare gli altri.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie